Si aprirà con una prima mondiale di Brian Eno la quinta edizione del Medimex. Al teatro Margherita il musicista, produttore e visual artist britannico presenterà in esclusiva assoluta l’installazione Light Paintings.
Brian Eno sarà anche il protagonista della prima Lezione di Musica, durante la giornata inaugurale del Medimex, il 29 ottobre alla Fiera del Levante.
Light Paintings è composta da 77 Million Paintings e Light Boxes, insieme di opere «dipinte con la luce» attraverso un ribaltamento della tradizionale relazione tra spettatore e video. «Sino a quando lo schermo sarà considerato solo un’estensione di film o tv, il futuro potrà riservarci esclusivamente un crescente livello di isteria. Invece a me – spiega Eno – interessa rompere il rigido rapporto tra spettatore e video: fare in modo che il primo non rimanga più seduto, ma osservi lo schermo come si ammira un dipinto».
Fondatore dei Roxy Music, del glam-rock e dell’ambient music, Brian Eno ha tracciato la strada anche nel campo dell’arte visuale, soprattutto attraverso il controllo e l’uso della luce, dalla cui fluidità pittorica era rimasto affascinato sin dai dagli anni Sessanta, ai tempi in cui era studente alla School of Art di Winchester.