È probabilmente impossibile trovare nella storia della musica leggera italiana una formazione longeva come il Quartetto Cetra, rimasto in attività per oltre quarant’anni. E anche a non volerne considerare il repertorio, che a sua volta costituisce uno dei tesori più preziosi della musica leggera del passato, basterebbe questo “stato di servizio” a giustificare il progetto del “Quattordicetto Cetra”, la nuova produzione discografica dell’etichetta barese Fo(u)r promossa con il sostegno di Puglia Sounds, nata da un’idea di Gabriella Schiavone, leader del noto quartetto vocale “Faraualla”. Ma sarebbe stato sin troppo facile riproporre le canzoni rese celebri dal quartetto allestendo una formazione “fotocopia”. Ecco allora l’idea vincente di Gabriella Schiavone: allestire un “quattordicetto”, ovvero una formazione di ben quattordici elementi tra soprani, contralti, tenori e bassi, sostenuti da un canonico quartetto di pianoforte, chitarra, contrabbasso e batteria, ricavata attingendo dalla classe di canto corale della scuola di musica barese “Il Pentagramma”. I loro nomi sono: Mariano Alterio, Carlo Boccuzzi, Fabio Caruso, Mimmo Caruso, Michele Ciavarella, Gualtiero Colapinto, Floriana Fiorella, Antonella Lacasella, Cristina Lacirignola, Feliciano Lorusso, Cristina Muschitiello, Elisabetta Previati, Loredana Savino, Jessica Schettini. Accompagnati da Max Monno (chitarra, banjo, arrangiamenti strumentali), Onofrio Paciulli (piano), Dario Di Lecce (contrabbasso) e Fabio Delle Foglie (batteria).