OBJECTIVES

Support entertainment operators and increase a qualified and diversified cultural offer, enhancing the demand for shows of regional importance, with live music as their main language, in order to promote and enhance the role of Puglia in the national tourism and cultural panorama and international, enriching the calendar of artistic and cultural events.

Eligible applicants

The subjects of production and / or organization of live performances of an artistic nature, established in any legal form, who are in possession of the following requirements:

  • have their registered and / or operational headquarters in the Apulian territory;
  • have organized at least 15 musical performances or multidisciplinary shows with live music as their main language in the 2017/2019 three-year period;
  • be holders of a VAT number / VAT Code with ATECO code 90.02.09, 90.04.00;
  • comply with current legislation on employment relationships and collective labor agreements for the sector in force in the country of origin of the subject;
  • be up-to-date with contributions to the Social Security Institutions.

Applicants with registered offices abroad must prove that:
have a tax position equivalent to the VAT number;

  • be the holder of the ATECO code (NACE Code) 90.02.09, 90.04.00 or,
  • for non-European applicants, to be applicants that carry out production and / or distribution and / or organization of live performances of an artistic nature or management of theaters, concert halls and other artistic structures.

Deadlines

  • 27.07.2020 – Period of activity: 01.09.2020 > 15.05.2021
  • 26.11.2020 – 02.01.2021 > 15.05.2021
  • 25.02.2021 – 01.04.2021 > 15.05.2021

DOWNLOAD CALL

Public call + Forms

Proroga termini di programmazione Puglia Sounds Plus

In considerazione del protrarsi dell’emergenza per la pandemia da Covid-19 e il persistere di restrizioni che prevedono la chiusura dei teatri e dei luoghi di spettacolo e l’impossibilità di spostamenti tra regioni e talvolta anche tra comuni, il TPP-Puglia Sounds comunica che il termine ultimo dei progetti programmati attraverso gli interventi Puglia Sounds Plus (Puglia Sounds Live, Puglia Sounds Tour Italia, Puglia Sounds Record, Puglia Sounds Producers e Puglia Sounds Circuito dei Luoghi) è prorogato al 15 novembre 2021.

RESULTS – 1st deadline

Aggiornamento 03.09.2020

RESULTS – 2nd deadline

Aggiornamento 21.12.2020

FAQ

Aggiornate al 19 novembre 2020 – PROT. 2928/PROGETTI
Clicca sull’icona per leggere la risposta

DOMANDA: Le licenze di agibilità in mio possesso non hanno indicazione di posti Covid (perche’ riferite a teatri o venue che le hanno prodotte prima). Come faccio a dedurre da li i posti reali da segnare nel bando Puglia Sounds?

RISPOSTA: Facendo seguito all’ordinanza della Regione Puglia n.283 del 08.07.2020 relativa all’ integrazione e aggiornamento delle linee guida regionali per la riapertura delle attività economiche, laddove la capienza della venue sia superiore a 500 posti, bisognerà allegare all’istanza oltre all’agibilità propria dello spazio anche la relazione tecnica, a firma di un tecnico abilitato, con indicazione della capienza massima permessa nel rispetto della normativa vigente in termini di contenimento epidemiologico (decurtando quindi il numero di sedute non utilizzabili al fine di applicare e garantire i criteri di distanziamento interpersonale).

DOMANDA: Nel progetto ci saranno delle location più grandi ed altre più piccole. Come viene definito il budget massimo da assegnare in questo caso? Si prende la location più capiente (e quindi essendo in fascia 2 comporta ad un massimo di 10.000 euro assegnabili) oppure si procede in maniera diversa?

RISPOSTA: La fascia non si riferisce al singolo spettacolo ma alla proposta progettuale complessivamente considerata. In presenza pertanto di proposte progettuali in cui gli spettacoli siano programmati in venue di fasce diverse, l’intera proposta progettuale sarà collocata nella fascia minore. Si ricorda che ogni soggetto proponente può presentare n. 2 proposte progettuali per ciascuna scadenza.

DOMANDA: Visto il protocollo del 7/5/2020 tra CEI e il Ministero dell'Interno che stabilisce che il legale rappresentante dell’ente (Chiesa, Abbazia, Convento) individua «la capienza massima dell’edificio di culto, tenendo conto della distanza minima di sicurezza, le Chiese, sono luoghi "agibili" per un concerto di musica classica che prevede l'esibizione di ensemble dal duo al quintetto? Si prevede anche agibilità per i concerti d'organo previsti appunto nelle Chiese?

RISPOSTA: Con l’Avviso Pubblico “Puglia Sounds Live 2020/2021” il TPP intende acquistare programmazione artistica, ovvero spettacoli di musica dal vivo. Pertanto gli spazi proposti nell’istanza dovranno prevedere il rispetto della normativa vigente in materia ed essere in possesso di tutte le autorizzazioni necessarie allo svolgimento dell’attività di pubblico spettacolo.

DOMANDA: Cosa si intende per soggetti di produzione e/o organizzazione?

RISPOSTA: Per soggetto di produzione e organizzazione si intende il soggetto responsabile della progettazione e organizzatore degli spettacoli, che gestisce tutti gli aspetti che caratterizzano l’evento, intestatario del permesso SIAE e di tutte le licenze ed autorizzazioni necessarie allo svolgimento dell’evento proposto

DOMANDA: Che tipo di proposte sono ammissibili?

RISPOSTA: Sono ammissibili le proposte relative alla programmazione e organizzazione in Puglia di spettacoli musicali originali, o spettacoli multidisciplinari (aventi la musica dal vivo come linguaggio principale), sia nazionali che internazionali che non siano inseriti tra i progetti vincitori di altri bandi regionali.

DOMANDA: Cosa si intende per accordo precontrattuale o lettera di impegno da parte dell’agenzia di booking? Cosa va allegato nel caso in cui l’organizzatore si occupi anche della distribuzione/booking dell’artista programmato?

RISPOSTA: Si intende l’accordo precontrattuale o lettera di impegno l’organizzatore (soggetto proponente) e l’artista, o suo rappresentante (agenzia di booking dell’artista) in cui vengano confermati i seguenti dati: nome dell’artista programmato (con line up completa), data di programmazione, venue con indicazione della capienza e della modalità di accesso per il pubblico. Laddove l’organizzatore (soggetto proponente) si occupi anche della distribuzione/booking dell’artista proposto allegare un’autodichiarazione in cui viene confermata l’attività di booking relativo all’artista proposto, con conferma dei seguenti dati: nome dell’artista programmato (con line up completa), data di programmazione, venue con indicazione della capienza e della modalità di accesso per il pubblico.

DOMANDA: Cosa si intende per LINE UP dell’artista programmato?

RISPOSTA: Per Line Up si intende nome e cognome di tutti i componenti dell’organico.

DOMANDA: Cosa si intende per “relazione tecnica preventiva”?

RISPOSTA: Si intende una relazione tecnica/dichiarazione a firma di un tecnico abilitato con indicazione della capienza complessiva della venue.

DOMANDA: Per gli spazi già dotati di licenza di agibilità e sufficiente allegare questo documento all’istanza?

RISPOSTA: Per gli spazi già in possesso di licenza di agibilità, laddove la capienza sia superiore a 500 posti, bisognerà allegare relazione tecnica con indicazione della capienza massima consentita nel rispetto della normativa vigente in termini di contenimento epidemiologico. Si precisa che gli spazi proposti nell’istanza dovranno prevedere il rispetto della normativa vigente in materia ed essere in possesso di tutte le autorizzazioni necessarie allo svolgimento dell’attività di pubblico spettacolo).

DOMANDA: Al punto 3 “PROGETTI AMMISSIBILI” si specifica che “...per capienza della venue si intente il numero massimo di persone per le quali sono previsti posti a sedere/in piedi autorizzati, nel rispetto di quanto stabilito dalla normativa nazionale e regionale in termini di contenimento epidemiologico in vigore alla data della presentazione della proposta progettuale”. Considerato che ad oggi, a seguito dei DPCM del 24 ottobre e 3 novembre 2020, le attività di trattenimento nei teatri sono sospese sino al 3 dicembre 2020, quale capienza dovremmo prendere in considerazione per la scadenza del 26.11.2020?

RISPOSTA: Per la scadenza del 26.11.2020 sono da ritenere validi i coefficienti di affollamento massimo previsti nell’ultimo dpcm antecedente la chiusura degli spazi di spettacolo, ovvero il DPCM del 13 ottobre 2020 (lettera m) che prevedeva quanto segue: gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto sono svolti con posti a sedere preassegnati e distanziati e a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per il personale, sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, con il numero massimo di 1000 spettatori per spettacoli all’aperto e di 200 spettatori per spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala.