Tremiti Music Festival

Dal 2 al 4 settembre 2021 - Isola di S. Domino, Tremiti

via Eventbrite

Programma

2_settembre

20:30

Coracao Vagabundo
Coracao Vagabundo 4tet

Guido Di Leone, chitarra
Francesca Leone, voce
Gianluca Fraccalvieri, basso
Fabio Delle Foglie, batteria

Guido Di Leone e Francesca Leone costituiscono un sodalizio artistico tra i meglio riusciti e più significativi non solo in Italia, in grado di interpretare materiale e mood brasiliani, con perfetto rispetto dell’idioma e gusto impareggiabile. Una passione ed un’attitudine portata avanti per anni e concretizzatasi già in altre eccellenti incisioni discografiche. In Coracao Vagabundo vengono rivisitati brani che appartengono alla sfera altissima di compositori ed autori come Jobim, Caetano Veloso, Djavan, Chico Buarque, Gilberto Gil, Toquinuo, Vinicius de Moraes ed altri. Ad affiancarli in alcune takes troviamo uno dei gruppi più quotati e pluripremiati della scena jazzistica brasiliana: il Trio Corrente, già vincitore di ben due Grammy (l’Oscar della musica!) come best latin album al fianco di Paquito D’Rivera. Il risultato è straordinario e di grande qualità e classe. Si rinverdisce così una vecchia tradizione che ha sempre visto un’affinità ed una storia particolare tra artisti e compositori italiani e brasiliani.

21:30

Impossible Tour 2021
Gegè Telesforo 4et

Gegè Telesforo, voce e percussioni
Domenico Sanna, pianoforte
Michele Santoleri, batteria
Luca Bulgarelli contrabbasso

Cantante, percussionista, polistrumentista, Producer e A&R dell’etichetta Groove Master Edition, ma anche giornalista, entertainer, autore e conduttore radiotelevisivo, GeGè Telesforo, nato a Foggia nel 1961, rappresenta una figura professionale dai mille contorni, e dalle altrettante sfumature. Ma il minimo comune denominatore delle sue molteplici attività è la musica, anzi, la buona musica, cui il nostro dedica, da 35 anni, ogni sforzo. Nato artisticamente con Renzo Arbore, che ne ha scoperto le incredibili doti vocali, Telesforo ha saputo, nel corso degli anni, individuare un proprio progetto di ricerca, che ha il suo nodo centrale nello scat, ovvero I’improvvisazione vocale. Cultore della musica nera, polistrumentista, compositore, ma anche produttore discografico, conduttore radiotelevisivo ed entertainer di grande talento, GeGè Telesforo è da sempre un artista poliedrico, e soprattutto un vocalist raffinato, innovatore della tecnica “scat”, capace di tenere testa a mostri sacri del jazz come Jon Hendricks, Dizzy Gillespie, Ben Sidran, Phil Woods, Mike Mainieri, Clark Terry, DeeDee Bridgewater, Bob Berg…
Il suo Impossible Tour 2021, che vede una band e un repertorio completamente rinnovati, sarà un vero e proprio balzo verso territori musicali inesplorati, una fusione di ritmi e melodie di grande energia e spessore.

3_settembre

20:30

Io che amo solo te. Le voci di Genova

Serena Spedicato, voce
Nando Di Modugno, chitarra
Giorgio Vendola, contrabbasso
Antonino De Luca, fisarmonica

Sono gli incontri felici a generare bellezza, nella vita così come nell’arte. È stato così per la “Scuola di Genova”: un gruppo di amici capaci di inaugurare una nuova stagione del cantautorato italiano che ha esplorato e cantato l’amore come mai prima. Luigi Tenco, Fabrizio De André, Gino Paoli, Sergio Endrigo, Umberto Bindi, Bruno Lauzi sono solo alcuni dei protagonisti della storia di un movimento che ha investito l’Italia e il mondo intero, risuonando fino ad oggi.

21:30

Tratto da una storia vera
Joe Barbieri Trio
Joe Barbieri, voce e chitarra
Pietro Lussu, pianoforte
Luca Bulgarelli contrabbasso

A quattro anni di distanza da “Origami” (e dopo una deviazione per celebrare a proprio modo Billie Holiday attraverso il disco “Dear Billie”) Joe Barbieri torna finalmente alle sue canzoni, con l’album più autobiografico, dal titolo “Tratto Da Una Storia Vera”. Il fil rouge che sta alla radice dei nuovi brani è che tutti, in qualche modo, fioriscono dal vissuto più personale del cantautore napoletano.
“La verità è uno scrigno che difficilmente si fa scardinare, – ci racconta lo stesso Joe – nei momenti in cui mi pare di comprenderne una parte essa muta, propone di sé un’altra chiave, tanto da percepire di perderne un tassello altrove. Tuttavia è a questa ricerca che continuo a sentire di essere in qualche modo devoto, specialmente nel mio percorso di Artista. In quasi trent’anni di strada, per scrivere la mia musica ho praticamente sempre attinto principalmente alle mie esperienze personali, o alle storie che ho incontrato, e sento il bisogno di continuare a farlo, se possibile con ancor più ostinazione e maggior intransigenza per questo nuovo appuntamento, in cui la vita stessa mi pare mi chieda di offrire senza remore tutto quel che posso dare”.

4_settembre

20:30

James is back
James Senese Napoli Centrale

James Senese, voce e sax
Fredy Malfi, batteria
Rino Calabritto, basso
Lorenzo Campese, tastiere

James is back è il ventunesimo disco di James Senese.
Il sassofonista partenopeo, classe 1945, è da oltre cinquant’anni sulla scena divenendo un’icona artistica che dall’alto dei suoi 76 anni è ancora un punto di riferimento per le nuove generazioni musicali che vogliono urgenza espressiva e zero compromessi.
In mezzo secolo di carriera Senese ha attraversato generi, epoche, mode, senza lasciarsi mai corrompere in nome del mercato. I suoi numi tutelari sono Miles Davis e John Coltrane. La sua granitica coerenza artistica e intellettuale sono famose come il suono del suo sax.
Passando per i seminali Showmen con Mario Musella, i Napoli Centrale (tuttora la formazione che lo identifica), le collaborazioni con l’indimenticabile l’amico Pino Daniele ma anche il sodalizio artistico e fraterno che lo ha legato a Franco Del Prete, James Senese ha suonato e cantato i vinti, quelli che non hanno mai avuto voce. Lui gliel’ha data, con l’energia e la rabbia del suo sax e della sua voce, che hanno contraddistinto la sua produzione, fatta di coraggio e determinazione: quella di un “Nero a metà”.

21:30

Greta Panettieri Collection

Greta Panettieri, voce
Giuseppe Bassi, contrabbasso
Domenico Campanale, batteria
Andrea Sammartino, piano

guest Roberto Ottaviano, sax

Da New York all’Italia, dai maggiori festival e club italiani alla televisione. Greta Panettieri è una delle voci più affascinanti del panorama italiano e internazionale. Cresciuta artisticamente a New York, è musicista, cantante – vincitrice dal 2016 al 2018 dello Jazzit Award come una delle dieci migliori cantanti jazz italiane – compositrice e autrice di testi per interpreti autorevoli. Nell’album Collection racchiude la sua personalità poliedrica, rieditando i brani del cuore a favore di un suono di alta qualità che esalta al meglio la sua voce e la sua musica.

Informazioni

Le prenotazioni per le 3 serate di evento saranno aperte a partire dal 30 agosto 2021, via Eventbrite. Ciascun utente potrà prenotare al massimo 4 ingressi a serata e sarà comunque tenuto a specificare i nomi di tutti i partecipanti.
 
Le prenotazioni per la singola serata di spettacolo si chiudono alle 19:30.
 
Ai sensi delle vigenti norme di contenimento della Covid-19, per accedere alle serate, ogni partecipante dovrà esibire, oltre alla conferma di prenotazione, una delle certificazioni verdi Covid-19. 

via Eventbrite