We got it è l’album d’esordio dei We Love You, band  in cui confluiscono musicisti differenti per percorso artistico e che, a ragione dei loro curricula, danno vita ad un interessante trio:  Michele Ventrella (voce e chitarra), Alessandro Ferrara (batteria) ed Agostino Scaranello (basso), fresco reduce del palco del 1° Maggio a Roma, dove si è esibito coi Fabryka. 
Con We got it la band scava nel punk and roll desertico dei Jon Spencer Blues Explosion e nelle venature più profonde del blues e dell’indie rock, evocando le sperimentazioni della formazione newyorkese Liars.
 
Il sound abbraccia un’irruenza caotica e rumorosa che ha come punti di riferimento melodie frammentate, ripetizioni cicliche e ritmiche incalzanti che strizzano l‘occhio allo stoner più grezzo e spigoloso, interrotto solo a tratti da delicate divagazioni ipnotiche.
L’estrema sincerità della proposta We Love You  non si presta a riduzioni in favore della ricerca di compromessi, in termini stilistici ed artistici, e guarda di fatto al panorama internazionale, opponendo alle sortite raffinate e mai leziose l’estasi frenetica e corroborante di una corsa in strada.
Registrato in presa diretta presso il Golem Dungeon Studio di Bari,  in multitraccia e senza overdubbing, per ottenere un effetto live e crudo ma allo stesso tempo intenso ed avvolgente, 
 il sound del disco è stato curato dallo stesso  Agostino Scaranello, bassista della band.

Tracklist
  1. We Love You
  2. Honey
  3. Ready
  4. Honest
  5. El Carroña
  6. I Kill
  7. Motorheart Baby
  8. So Sweet
  9. Not For Me